“Cucina teorico-pratica: col corrispondente riposto ed apparecchio di pranzi e cene” Di Ippolito Cavalcanti (duca di Buonvicino.)